Chi siamo

La Scuderia Dolomiti ha già doppiato la boa del mezzo secolo di vita, una vita spesa per lo sport motoristico fiancheggiando giovani promesse delle due e quattro ruote svolgendo inoltre un attività promozionale nella quale spicca l’organizzazione della “Appiano-Mendola” gara in salita entrata a suo tempo nell’olimpo delle classiche europee di montagna. Sull’attività di questa Scuderia, la cui longevità è seconda solo alla scuderia “Mille Miglia” con la quale ha condiviso alcuni importanti eventi, è interessante far scorrere indietro le lancette del tempo per riassaporare l’atmosfera di quei giorni passati insieme ai personaggi, purtroppo tanti ormai scamparsi, che con la loro passione hanno gettato i semi per una passione che prosegue nel tempo e che ci da la forza di proseguire verso altri traguardi.

image4

 

Diamo uno sguardo alla composizione del primo direttivo. Correva l’anno 1957:
CONSIGLIO DIRETTIVO:
Presidente: Sig. Maganga Rag. Domenico
Vice-Presidnete: Sig. Rebasti Dott. Luigi
Consigliere: Sig. Bassetti Francesco
Consigliere: Sig. Fravolini Dott. Delo
Consigliere: Sig. Siena Pier Luigi
Segretario-cassire: Rag. E. Rossigni
Questi i mitici rappresentanti che non si limitavano ad un lavoro meramente organizzativo, ma calcavano le scene dello sport attivo misurandosi delle varie competizioni: dalla 1000 Miglia alle corse in pista ed in salita su tutto il territorio nazione con ottimi risultati. Da quel gruppo scaturì il primo statuto giunto fino ai giorni nostri.

L’origine della Scuderia Dolomiti (associazione sportiva senza scopo si lucro) si caratterizza sulle attività delle vetture a quattro ruote, ma dall’inizio degli anni ’80 l’interesse si amplia anche al mondo delle due ruote che trova il suo acme nel 2007 con la partecipazione ad una manifestazione internazionale: la 6 giorni in Cile per il Campionato Mondiale a squadre.
A tutt’oggi il settore moto è uno degli assi portanti di questa Scuderia.

image2

Nel 2001 infine la Dolomiti apre le porte ad una branca importante per il mondo dei giovani: il Kart. Il bacino d’utenza dei ragazzini che si affacciano al mondo dei motori è già per noi un consolidata realtà e parecchie sono state le soddisfazione che la scuderia Dolomiti ha ricevuto in questa disciplina.

image1

Ed eccoci ai giorni nostri, al futuro prossimo venturo con l’organizzazione della prossima edizione della “Mendola-Mendel History”. Abbiamo seminato bene a giudicare da come è partita la richiesta di adesione alla rassegna. Il successo delle trascorse edizioni ci spinge a proseguire su questa strada tracciata dal nostro indimenticato Presidente Romano Gaioni. Un’ edizione la prossima, ancor più delle precedenti, che si caratterizza per valenze di forte impatto ecologico. Tutto questo a sottolineare il passaggio di testimone da carburanti di origine petrolifera a quelli ad impatto ambientale pari a ZERO.

Parlare della Mendola, montagna che sovrasta Bolzano a ovest, equivale a parlare della storica e prestigiosa gara automobilistica di Campionato Italiano ed Europeo della montagna: la Bolzano Mendola poi diventata, sino all’improvviso stop, Appiano-Mendola. Non diverso è parlare della Scuderia Dolomiti, una delle più “vecchie” scuderie automobilistiche italiane ed organizzatrice per tanti anni di questa classica gara in salita!

mauro-nesti

Oggi, nel segno della continuità e pur con una tipologia diversa ma avvincente, la Dolomiti organizza nei giorni 7 e 8 giugno 2014 la MENDOLA-MENDEL HISTORY, gara automobilistica di Campionato Italiano Regolarità Auto Storiche arrivata alla ottava edizione e la Regolarità Auto Moderne!

image3

Fiore all’occhiello e cosa rara nel panorama sportivo italiano, il Direttivo della Scuderia e soprattutto il suo Presidente Ezio Zermiani, hanno voluto con forza ma anche con tanta convinzione in una provincia che crede e rispetta l’ecologia, dare vita già negli scorsi anni, alla gara di regolarità per auto elettriche ed a ad energia alternativa. La manifestazione, ECO RALLY DELLA MENDOLA Trofeo SEL, arrivata alla terza edizione ha validità per il CAMPIONATO DEL MONDO FIA.

Mendola

Ottava edizione per la storica, terza per la moderna e l’elettrica dicevamo e anche quest’anno gli organizzatori vogliono con passione cercare percorsi e prove cronometrate nuove per regalare agli appassionati del cronometro, momenti indimenticabili sia sportivi che turistici!

Per il momento tutto è coperto dal segreto in attesa di completare il percorso, a breve si scopriranno le carte ma di certo anticipiamo che passeremo dalla valle delle mele, la Val d’Adige, ai verdi vigneti sino alla turistica e termale città di Merano; dai boschi fitti dell’altipiano del Salto e del Renon, alle guglie dolomitiche!

passo-mendola

Non mancheranno tra sabato e domenica i passi di montagna, prima di tutto la magica strada della salita della Mendola che porta al passo omonimo e che è stata per più di 60 anni teatro di mitiche battaglie tra Ferrari, Abarth, Lola, Osella, Chewron, Porsche ecc. nonché di grandi e famosi nomi; poi anche una vecchia prova speciale del Rally di San Martino di Castrozza, la Ponte Gardena-Casteltrotto allora in terra su cui passavano le Lancia, Alpine, Fiat, Porche, Ford, Opel ecc. e ovviamente non potrà mancare, come già sopra scritto, il nostro saluto alla città che ha dato i natali a Carlo Abarth, la sua Merano!

piazza walther

Vi diamo appuntamento al prossimo comunicato stampa con tante notizie nuove ed aggiornamenti; per il momento si può prendere visione del programma della gara e del modulo di iscrizione sul sito della scuderia Dolomiti www.scuderiadolomiti.com ma….… le Dolomiti, la Mendola, Bolzano e il Comitato Organizzatore vi aspettano per regalarVi un fine settimana di grande sport!